Sab. Giu 12th, 2021

L’alternanza scuola-lavoro, le prime esperienze nel mondo del lavoro.

Cos’è l’alternanza scuola-lavoro?

Da alcuni anni nel nostro corso C.A.T. (Costruzioni, ambiente e territorio) c’è la possibilità per i ragazzi del corso di fare un’esperienza diretta con i professionisti del settore negli ambiti che più interessano il nostro indirizzo.

Questo progetto ha preso vita grazie alla legge 107 del 2015 (La Buona Scuola). Di recente la norma si è evoluta ed ha cambiato nome in “Percorso delle competenze trasversali e per l’orientamento”

L’obiettivo:

L’obiettivo è un graduale inserimento dello studente in azienda, da effettuare mediante stage e tirocini non retribuiti. In questo modo si può consentire allo studente di mettere in pratica gli insegnamenti teorici appresi a scuola e fare in modo che il tutto non resti soltanto mera teoria.

A chi è rivolto questo progetto?

Il progetto è obbligatorio per tutti gli studenti e le studentesse degli ultimi 3 anni delle scuole superiori.

Quanto dura questo percorso?

In seguito all’ultimo aggiornamento, la norma prevede almeno 150 ore negli Istituti Tecnici.

Dove vengono svolte le attività?

Le attività di alternanza scuola-lavoro vengono svolte presso gli studi tecnici dei professionisti locali che ospitano i ragazzi presso le loro strutture.

Ma la domanda più importante è:

Cosa facciamo?

Gli studenti del percorso CAT affronteranno un percorso full immersion negli studi tecnici sotto la guida dei vari geometri e ingegneri a cui verranno affidati. Verranno sicuramente affrontati lavori legati alla progettazione di edifici ex novo oppure alla manutenzione di quelli già esistenti, oltre a lavori topografici e geotecnici di rilievi e manutenzione delle infrastrutture, come ponti, acquedotti e strade.

Come si svolge e ruolo dei docenti.

Questo percorso formativo si articola in quattro fasi:

1) Scelta: ogni studente potrà contare su un professore di riferimento con il quale valutare le proprie competenze, attitudini e ambizioni in modo da selezionare la struttura ospitante più idonea;

2) Incontro con il tutor esterno dell’azienda, che sarà il referente dello studente.

A ciascuno  sarà inoltre richiesto di firmare il Patto Formativo, un documento con il quale  ci si impegna al rispetto di tutte le norme – di privacy, antinfortunistiche, comportamentali e di sicurezza – vigenti in azienda;

3)Percorso: il periodo formativo di alternanza scuola-lavoro vero e proprio, durante il quale lo studente deve documentare le proprie attività sul libretto appositamente fornito dalla scuola;

4) Valutazione: avviene al termine del periodo di alternanza, sia da parte della scuola sia da parte dell’azienda ospitante, che rilasceranno un Certificato delle competenze.

In conclusione, quanto serve l’Alternanza Scuola Lavoro ?

Chiudiamo con una riflessione finale sull’utilità del percorso formativo degli studenti del triennio. Lo scopo della misura è quello di introdurre gradualmente gli studenti al mondo del lavoro che li attende dopo il diploma o l’università, preparandoli e formandoli dal punto di vista pratico. L’obiettivo finale e auspicato è dunque quello di creare un raccordo fra Scuola e Lavoro, in una mediazione formativa che riesca ad adeguare i percorsi scolastici alle reali esigenze del mondo del Lavoro, nell’ottica di formare tecnici più professionalizzati,  riducendo così, alla fine, il tasso di disoccupazione giovanile.

La validità del percorso è quindi indubbia, sebbene presenti ancora qualche criticità.

Alcuni studenti, infatti, hanno sollevato qualche critica sulla validità formativa del percorso, lamentando  di aver trascorso le ore obbligatorie dell’alternanza a fare caffè e a svolgere  mansioni di bassa manovalanza per l’azienda, senza arricchire minimamente il proprio bagaglio di esperienza professionale. 

In un’ottica di ottimizzazione in futuro, sarebbe quindi opportuna una vigilanza più attenta da parte della  Scuola nella verifica delle attività  effettivamente svolte durante il tirocinio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *