Ven. Nov 27th, 2020
Emanuele Roccio

L’inizio di una passione…la fotografia

Iniziò tutto a prender forma nel corso di quell’anno, precisamente il ventiquattro marzo 2015, una giornata decisamente importante.

Era infatti il giorno del mio compleanno quando i miei genitori mi regalarono la mia prima macchina fotografica.

Ero contentissimo! Non era l’Entry level che volevo, ma era una semplice “compatta” digitale, con la quale iniziai a scattare in qualsiasi istante, senza fermarmi un secondo! Fotografavo qualsiasi cosa mi trovassi davanti, dal fiore al tramonto. Vedevo una targa di una macchina? fotografavo quella! senza fare alcun tipo di differenza tra le scene ritratte.

Già da allora per me la fotografia era sicuramente motivo di svago, ma presto si configurò anche come un personale impegno per migliorare e acquisire competenze specifiche nel settore, per diventare, se non un professionista, almeno un bravo fotografo. Quando finalmente iniziai a capirci qualcosa, decisi di partecipare a diversi concorsi fotografici.

Se nel primo non riuscii a vincere, perché forse mi ero montato un po’ troppo la testa, nel secondo mi impegnai di più e riuscii a conquistare il terzo posto, preceduto solo da due fotografi professionisti. Ma la cosa straordinaria fu l’essere notato da una signora del mondo del marketing, praticamente un’influencer, che si avvicinò presentandosi e mi chiese se ero intenzionato a collaborare con lei. Si trattava di fare degli scatti in alcuni negozi. A me sembrava non essere vero che qualcuno iniziasse a notare la mia piccola esperienza, per cui le dissi subito di sì, senza pensarci nemmeno un attimo. Passarono dei giorni e questa signora mi scrisse dicendomi che il mese dopo avremmo dovuto iniziare questa nuova esperienza insieme. I giorni a seguire sembravano infiniti, ma passarono in men che non si dica, mentre continuavo a fotografare cercando di apprendere più tecniche possibili. Finalmente arrivò il momento tanto atteso… un’ansia infinita… ma non potevo farci niente …era tutto nella norma… Ecco che entriamo nel negozio: una commessa iniziò a passarmi dei vestiti… non sapevo cosa fare, ma già dopo un’ora iniziai a sentirmi a mio agio. Dopo qualche mese, ero già entrato nell’ottica del fotografo, per cui la mia attrezzatura non riusciva più a soddisfarmi. Stavo iniziando a pensare a qualcosa di nuovo, qualcosa che spaccava per me. Così, girando sulla rete, iniziai a confrontare i vari modelli di reflex. Eh beh, la scelta variava tra Canon e Nikon, i due marchi più conosciuti, Una scelta  difficile, vista la validità di entrambi!

L’anno dopo venni chiamato dal comitato festa del mio paese come fotografo ufficiale degli eventi  organizzati.

… Facciamo un passo avanti, oramai anche la nuova macchinetta era diventata troppo basica, così decisi di cambiare. Passai da Canon a Nikon, comprando la Nikon D5300, con la quale mi divertivo di più a sperimentare cose nuove. Alla fine di una delle tante manifestazioni a cui avevo partecipato, un  fotografo professionista mi si avvicina e mi chiede se mi farebbe piacere far parte del suo team… una cosa molto emozionate per me. Dopo qualche mese lui aprì il suo studio fotografico ed io andai a fare le foto dell’inaugurazione. Lui rimase abbastanza soddisfatto, così pian piano iniziammo a collaborare. Era ora di far venir fuori l’animo del fotografo che era in me. Passate due settimane ci fu il primo evento in cui scattammo insieme,  l’occasione  per dare il meglio di me. Questa volta non scattavo con la solita macchina, ma con una macchina professionale, una Canon 6D, completamente diversa dalla mia, un salto di qualità enorme, il passaggio da una entry level ad una professionale.

Tuttora collaboro con questo fotografo e facciamo eventi insieme. Sono molto contento di aver seguito la  mia passione e di essere migliorato molto nella tecnica, anche se ho ancora molto da imparare.

Adesso voglio mostrarvi qualche mio scatto che ho selezionato per alcune mostre a cui ho partecipato:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *